10/06/14

Fratelli!! Ovvero come personalizzare una maglietta bianca



Con l'arrivo del fratellino i regalini si sono raddoppiati, così è nata la necessità di pensare in doppio. Non che mi dispiaccia, anzi, è diventata l'ennesima occasione per farsi venire nuove idee!
Tanto più che è arrivato anche il nuovo cuginetto, il secondo figlio di mia sorella.
Il caso ha voluto che tra Toti e il suo primo ci fossero solo due mesi di differenza e tra Pepe il il suo secondo solo tre mesi.
Tutti maschi!
Così, da crafty-maniac quale sono, se faccio qualcosa per Toti, spesso si aggiunge anche Pepe, e a volte anche i cuginetti!
In questo caso il progetto ha riguardato i cuginetti, una maglietta e un body da “Fratelli”.

Così sono nati gli Alieni-Fratellini!


L'applicazione è fatta con la carta adesiva, con lo stesso metodo di quest'altra maglietta, poi ribattuta con una cucitura perché “non si sa mai”.


Le scritte invece sono fatte a mano con pittura per la stoffa.


Due alieni che si fanno compagnia....


Che ne dite??

Buona giornata e tutti!



28/04/14

Organizzare casa #2: un saccone porta lego!



Eccomi di nuovo presente!
Sono stata presa con mille piccoli progetti che mi hanno portato via il tempo utile da dedicare al web...mi sono trovata a dover fare una scelta: prima bloggare o prima cucire?
Beh, alla fine ho scelto di cucire.
Il blog è importante e mi piace condividere le mie creazioni ma...se non ho creazioni cosa condivido???
Ho letto alcuni articoli di blogger che dicevano che per preparare i post non cucivano più...ho riflettuto molto e ho dovuto constatare che questo non sarà mai il mio caso. Se mi rimangono dieci minuti di attenzione celebrale prima di sprofondare nel sonno preferisco tirare fuori i miei ferri da maglia piuttosto che accendere il pc...
Comunque non mollo e pian piano diventerò così brava da riuscire a fare entrambe le cose!!!

Ecco qui una creazione che rientra nell'organizzazione della casa, o meglio della cameretta come i sacchetti porta giochi dotati di finestrellaun fantastico saccone porta lego, utilissimo e che (soprattutto) velocizza decisamente la fase del riordino di questo gioco così amato dal mio quattrenne!
L'ispirazione l'ho trovato sul web, pensavo di averla pinnata ma anche in questo devo migliorare (mannaggia!!!). Non ricordo più dove!!!
Argh, chiedo davvero scusa, continuerò a cercarla con l'obiettivo di inserire il post ispiratore al più presto.

La meraviglia di questo saccone è che, aperto è un ottimo tappeto gioco, e poi in un attimo torna ad essere saccone!!!

Comunque, per prima cosa vi serve la stoffa: io ho utilizzato ciò che mi rimaneva di due vecchi lenzuoli e siccome erano già degli avanzi di altri progetti e non mi bastava per due cerchi interi ho tagliato degli spicchi poi cuciti insieme. Un po' più laborioso ma altrettanto efficace!



Per gli spicchi mi sono costruita un compasso gigante legando un filo a una matita-gessetto (metodo che mi insegnò mio papà nella notte dei tempi...).




La grandezza dipende sempre da voi (e da quanti lego ha vostro figlio!!!). 




Poi dovete cucire i due cerchi sul bordo, diritto contro diritto.


Aggiungi didascalia

 lasciando un'apertura che servirà per rovesciare il tessuto.




A questo punto per chiudere l'apertura rimasta 




E per fare in modo che la stoffa restasse ferma ho ribattuto il tutto sul diritto facendo una cucitura a 0,5 cm dal bordo.



Una lunghissima circonferenza....non finiva mai!!




Poi ho investito circa 4 euro per comprare un affarino in grado da inserire anelli metallici nella stoffa. Ora, sulle istruzioni c'era scritto di appoggiare l'anello metallico e poi colpire delicatamente con un martello. Io ho dovuto farlo fare a mio marito che ha usato una mazzetta...alla faccia della delicatezza!!!!
Si potrebbero fare anche degli occhielli normali ma considerato il peso che devono sostenere non ne assicuro la durata.




Ho inserito una corda negli occhielli (la corda non è proprio intonata ma al momento era l'unica abbastanza resistente che avessi in casa!) ed ecco pronto il mega-saccone.




Sperimentato e



 e approvato!



24/03/14

Organizzare casa: Un sacchetto porta giochi!



Le mie pulizie di Primavera sono ufficialmente iniziate!
E qualcosa mi dice che non sono l’unica cisto che mi è capitato di leggere in più e più blog di decluttering, eliminazione del superfluo e così via.
Sarà che in casa nostra sentiamo di aver bisogno di più spazio, sarà che siamo alla ricerca di un po’ di leggerezza ma la voglia di ordine mi sta spingendo a eliminare, liberare, ripulire!
Ecco il primo progetto per aiutare Toti (e non solo lui…) a tenere in ordine la sua cameretta, un sacchetto porta giochi dotato di finestra, per poterli cercare senza difficoltà quando servono!
Il progetto è davvero semplice ma io lo trovo utilissimo, spero lo sia anche per voi!

Cosa serve:
-        -  Stoffa (nel mio caso un vecchio lenzuolo)
-         - Un pezzo di tovaglia di plastica trasparente
-         - Filo
-         - Cordoncino

Per prima cosa ritagliate un bel rettangolo tenendo la stoffa. La dimensione dipende dai giochi che ci dovranno entrare… Per esempio, io ne ho fatto uno per i giochini di Pepe lungo 50 cm e largo 38 (già comprensivo di orli) e un altro più piccolo per metterci tutta una serie di pupazzetti di Toti che non avevano “una casa”.
Ricordatevi di tagliarlo lungo il doppio, perché poi andrà piegato a metà per fare il sacchetto (cioè lungo 100 cm se volete un sacchetto da 50)!




Poi ritagliate un rettangolo si plastica, anche in questo caso scegliete tranquillamente la grandezza della finestrella. La mia è 15 x 15 cm.




Appoggiate il mezzo del rettangolo di plastica a 16 cm dal bordo laterale e a 10 cm dal bordo superiore. Puntate con gli spilli o imbastite.




A questo punto, per cucire la plastica bisogna usare un semplice trucchetto. 



Appoggiate della carta velina tra il piedino della macchina da cucire e la plastica, in questo modo scorrerà senza problemi. Se non avete la carta velina o siete rimaste senza (come me!) potete usare un foglio di quei volantini pubblicitari che vi riempiono le cassette delle lettere! La carta è leggera al punto giusto!!


Una volta cucita la finestrella, la carta si strapperà senza problemi!


Girate il sacchetto sul diritto e ritagliate la finestrella. Io ho usato una forbice taglia-campioni per un effetto più "decorativo" ma si può usare anche la forbice normale. In questo caso potreste usare una cucitura a zig zag per fissare la finestrella, in modo da essere certe di evitare sfilacciamenti della stoffa!




Ecco la vostra finestrella per sbirciare i giocattoli!




A questo punto piegate in due il rettangolo e cucite i due lati che vi rimangono aperti lasciando un orlo di 1,5 cm.



Poi piegate il bordo superiore di 2,5 cm e cucite a 0,5 cm. 



Non cucite tutto, lasciate un apertura di 2-3 cm che servirà per far passare il cordoncino per chiudere il sacchetto.



A questo punto, usando una spilla da balia, infilate il cordoncino nell’orlo superiore e…
Ecco il vostro sacchetto porta giochi!



A prestissimo con un altro progetto utile alle nostre Pulizie di Primavera!